Condizioni contrattuali generali

Le seguenti condizioni contrattuali generali valgono per tutti i viaggi organizzati dal tour operator, la GAIS s.r.o. (in seguito „tour operator“)

Condizioni contrattuali generali per il download in formato PDF .

 

I. Costituzione del rapporto contrattuale

1.1
Prima della stipulazione del contratto di viaggio sono consegnate al viaggiatore le informazioni relative al viaggio ai sensi dell’art. 1b comma 1 lett. A) o b), punti 1 4 legge n. 159/1999. Le Condizioni contrattuali generali e le Condizioni generali per locazione di imbarcazione sono pubblicate anche sul sito internet del tour operator www.gaisplachetnice.cz (in seguito „sito internet del tour operator“).

1.2
Il rapporto contrattuale tra tour operator ed il viaggiatore si costituisce con la conferma della prenotazione (cd. Confirmation Booking) da parte del viaggiatore, effettuata sul sito del tour operator e dopo il regolare e puntuale pagamento del deposito di prenotazione. Immediatamente dopo la stipulazione del contratto di viaggio, il tour operator invierà al viaggiatore, all’indirizzo e-mail da esso indicato, la conferma del viaggio (cd.  Voucher) in formato di testo.

II. Prezzo del viaggio

2.1
I prezzi dei viaggi sono prezzi pattuiti per accordo tra il tour operator ed il viaggiatore e sono sempre indicati all’interno del contratto di viaggio e nella conferma di viaggio.

2.2
Eventuali sconti pubblicati dal tour operator successivamente alla stipulazione del contratto non fondano il diritto del viaggiatore ad un prezzo scontato del viaggio. 

III. Condizioni di pagamento

3.1
Il viaggiatore verserà, al momento della stipulazione del contratto di viaggio, il 20% del prezzo complessivo del viaggio (in seguito „deposito di prenotazione“). Il saldo del prezzo complessivo del viaggio, pattuito nel relativo contratto, dovrà essere versato dal viaggiatore entro la data prevista nel contratto di viaggio.

3.2
Per la data di pagamento si intende la data in cui sia accreditata sul conto corrente dell’agenzia di viaggi la somma richiesta.

3.3
Qualora il deposito di prenotazione non sia pagato entro la data prevista, la prenotazione sarà annullata. In caso di mancato pagamento del saldo entro la data prevista, il deposito di prenotazione sarà trattenuto ed il cliente non avrà diritto alla restituzione.

3.4
Il documento per l’alloggio e fornitura di altri servizi, nonché le istruzioni relative alla partenza, saranno consegnati al viaggiatore soltanto in seguito al saldo dell’intero ammontare del prezzo del viaggio.

3.5
Tutti i pagamenti possono essere effettuati tramite bonifico bancario sul conto corrente dell’agenzia, oppure tramite carta autorizzata per online pagamenti tramite e-commerce sul sito web dell’agenzia.

IV. Variazione del programma dei servizi, recesso dal contratto di viaggio e annullamento del viaggio

4.1
Qualora il tour operator sia costretto, per ragioni oggettive (cambi di programma dovuti alle condizioni climatiche, variazioni presso i partner stranieri, i vettori e così via) a modificare gli obblighi derivanti dal contratto di viaggio, esso sarà autorizzato a modificare tali obblighi in maniera unilaterale, qualora si tratti di una variazione non essenziale. In tal caso il tour operator provvederà a comunicare tempestivamente e per iscritto (all’indirizzo e-mail fornito dal cliente) le variazioni al viaggiatore.  L’entità e la qualità dei servizi forniti dovranno essere mantenute nel loro complesso ed il prezzo del viaggio non sarà modificato in virtù delle modifiche non essenziali. Il viaggiatore non ha in tali casi diritto di recedere dal contratto di viaggio senza obbligo di pagare l’indennizzo per la cessazione del rapporto, salvo il caso in cui si tratti di variazioni di carattere essenziale (vedi art. 4.2).

4.2
Qualora il tour operator sia costretto, per ragioni oggettive, a modificare qualsiasi requisito essenziale del viaggio ai sensi dell’art. 2527, legge n. 89/2012, codice civile, ovvero qualora il tour operator non possa soddisfare richieste particolari del viaggiatore che abbia espressamente accolte, il viaggiatore potrà accettare la proposta di variazione o recedere dal contratto di viaggio entro 5 giorni dalla notifica della comunicazione relativa alla variazione dei obblighi convenuti nel contratto di viaggio, senza che debba pagare l’indennizzo di recesso per la cancellazione anticipata (annullamento), o comunque prima dell’inizio del viaggio. Qualora il viaggiatore non receda dal contratto di viaggio nei tempi previsti, si intenderà approvata la modifica del contratto. Qualora la modifica comporti la riduzione di qualità o dei costi di viaggio, il viaggiatore avrà diritto ad uno sconto proporzionale sul prezzo del viaggio stesso.

4.3
Il tour operator si riserva il diritto di cancellare il viaggio e di comunicare tale circostanza al viaggiatore

  • entro e non oltre i 20 giorni precedenti l’inizio del viaggio, in caso di viaggi che durino più di 6 giorni, 
  • entro e non oltre i 7 giorni precedenti l’inizio del viaggio, in caso di viaggi che durino da 2 a 6 giorni;
  • entro e non oltre le 48 ore precedenti l’inizio del viaggio, in caso di viaggi che durino meno di due giorni;

qualora non sia raggiunto il numero minimo di partecipanti indicato nel contratto di viaggio.

4.4
Il tour operator ha inoltre diritto di recedere dal contratto di viaggio qualora l’adempimento sia impedito da circostanze inevitabili e straordinarie (ad es. situazione politica e militare incerta nel paese di destinazione, scioperi e altre circostanze che il tour operator non possa controllare). In tal caso il tour operator comunicherà tempestivamente al viaggiatore l’annullamento del viaggio, prima dell’inizio del viaggio stesso.

4.5
In caso di recesso dal contratto di viaggio, il tour operator dovrà restituire tempestivamente, entro e non oltre 14 giorni dalla cessazione degli obblighi contrattuali, tutti i pagamenti effettuati per il viaggio dal viaggiatore o a favore del tour operator.

4.6
Il tour operator ha diritto di recedere dal contratto di viaggio qualora il viaggiatore non adempia ai propri obblighi. In tal caso il viaggiatore non avrà diritto alla restituzione dei pagamenti effettuati per il viaggio in favore del tour operator.

V. Cessione del contratto da parte del viaggiatore

5.1
Il viaggiatore potrà comunicare per iscritto al tour operator che al viaggio parteciperà un’altra persona al suo posto, indicata nella comunicazione, qualora tale persona soddisfi i requisiti per la partecipazione al viaggio. Il viaggiatore invierà la comunicazione per iscritto insieme ad una dichiarazione del nuovo cliente che approvi il contratto di viaggio stipulato e soddisfi le condizioni di partecipazione al viaggio. La comunicazione dovrà essere inviata all’agenzia di viaggi almeno 7 giorni prima dell’inizio del viaggio. Il tour operator è autorizzato ad addebitare esclusivamente le spese direttamente connesse alla variazione del viaggiatore. 

VI. Recesso dal contratto di viaggio da parte del viaggiatore

6.1
Il viaggiatore ha diritto a recedere dal contratto di viaggio in qualsiasi momento, prima dell’inizio del viaggio, mediante invio di comunicazione scritta al tour operator (e-mail, fax, a mezzo posta). Qualora il motivo del recesso da parte del cliente dal contratto di viaggio sia costituito dall’inadempimento degli obblighi assunti dal tour operator e stabiliti nel contratto di viaggio, il tour operator sarà tenuto, tempestivamente e comunque entro e non oltre 14 giorni dal recesso, a rimborsare tutti i pagamenti effettuati dal viaggiatore a titolo di pagamento del prezzo del viaggio, senza che il viaggiatore sia tenuto a pagare le spese di recesso.

6.2
In caso di recesso dal contratto di viaggio da parte del cliente, per gravi e comprovati motivi (come ad esempio lutto in famiglia, ferite gravi, guerra, scioperi, attentati terroristici, condizioni igieniche a carattere straordinario, calamità naturali, emergenze sanitarie, condizioni particolari delle frontiere marittime o dei confini e altro), il tour operator consiglia al cliente di stipulare un’assicurazione per la cancellazione. Qualora il viaggiatore non sia assicurato per tali ipotesi, il Tour operator trattiene i pagamenti corrisposti ed offrirà al cliente i servizi turistici prenotati in una data alternativa. Qualora ciò non sia possibile, il tour operator rimborsa tutti i pagamenti effettuati dal viaggiatore a titolo di pagamento del prezzo di viaggio, dopo aver decurtato le spese di recesso.

6.3
Qualora il viaggiatore receda dal contratto di viaggio di propria volontà, egli sarà tenuto a versare al tour operator i sotto indicati indennizzi per il caso di recesso e a pagare le altre spese sostenute in occasione dell’annullamento della prenotazione nella misura del

  • 70% dell’importo, qualora il recesso avvenga fino a 30 giorni precedenti alla prima erogazione di servizi
  • 100% dell’importo, qualora il recesso avvenga in un periodo entro i 30 giorni precedenti alla prima erogazione di servizi ovvero nel caso in cui il viaggiatore non si presenti all’inizio del viaggio.

L’indennizzo per il caso di recesso sarà esigibile alla data di ricezione del recesso dal contratto di viaggio da parte del cliente ---.

6.4
Qualora il viaggiatore non si presenti per ricevere l’erogazione del servizio, ovvero debba essere escluso dal viaggio perché non abbia adempiuto ai propri obblighi, egli non avrà diritto alla restituzione delle somme già pagate. 

VII. Reclami

7.1
Qualora il viaggiatore non sia soddisfatto del livello di alcuni servizi erogati, egli sarà tenuto a comunicarlo tempestivamente ai rappresentanti del tour operator e a richiedere di porvi idoneo rimedio. Qualora i rappresentanti del tour operator non riescano a soddisfare o non approvino le richieste del viaggiatore, egli redigerà un reclamo scritto in cui in maniera oggettiva indicherà le circostanze del reclamo. Il reclamo sarà sottoscritto dai rappresentanti del tour operator e dal viaggiatore che presenta il reclamo. Il viaggiatore dovrà far valere i propri diritti presso il tour operator tempestivamente. Il tour operator rimuoverà il difetto, a meno che la rimozione del difetto non sia possibile oppure richieda costi sproporzionati in relazione all’entità del difetto e al valore dei servizi turistici interessati.

7.2
Qualora si tratti di un difetto sostanziale, il viaggiatore sarà autorizzato a recedere dal contratto di viaggio senza pagare l’indennizzo previsto per il caso di recesso.

7.3
Qualora, dopo la partenza, si presentino difetti rilevanti del viaggio, il tour operator offrirà al viaggiatore, senza spese aggiuntive, una soluzione sostitutiva congrua, se possibile della stessa qualità pattuita nel contratto di viaggio, in modo che il viaggio possa proseguire, anche nei casi in cui il ritorno del viaggiatore presso il luogo di partenza avvenga in modo diverso da quello pattuito. Se le modifiche del contratto comportano pacchetto di qualità inferiore, il viaggiatore ha diritto a un’adeguata riduzione del prezzo.

7.4
Qualora il viaggiatore contesti al tour operator un difetto ai sensi dell’art. 7.1 e il tour operator non provveda a rimuoverlo senza giusta causa, il viaggiatore avrà diritto al risarcimento del danno da farsi valere nelle forme e nei termini previsti dalla legge vigente nella Repubblica Ceca.

7.5
Qualora il viaggiatore non si avvalga di alcuni servizi compresi nel prezzo del viaggio non avrà diritto alla riduzione del prezzo del medesimo o alla concessione di prestazioni alternative.

7.6
Nel caso in cui il viaggiatore non sia autorizzato ad entrare nel Paese di destinazione o di transito dalle autorità locali, il tour operator non assume alcuna responsabilità nei confronti del viaggiatore stesso ed esso dovrà ritornare nel Paese di partenza a proprie spese, perdendo il diritto al risarcimento per i servizi non utilizzati. Al viaggiatore (singolo) sarà altresì addebitato l’indennizzo previsto per il caso di recesso, come se non si fosse presentato alla partenza. La presente disposizione non si applica in caso dei gruppi di viaggiatori. 

7.7
L’ammontare del risarcimento del danno per obblighi del contratto di viaggio relative al trasporto aereo è regolato dalle Convenzioni internazionali stipulate a Varsavia, a l’Aja, a Guadalupe e alle eventuali ulteriori norme di legge o convenzionali.

7.8
Il tour operator non risponderà per danno causato dal viaggiatore a terzi non collegati alla fornitura del viaggio o da un evento inevitabile che non è stato possibile prevenire nemmeno con ogni sforzo che possa essere richiesto. La responsabilità del tour operator nel trasporto di viaggiatori e bagagli è limitata alle condizioni di viaggio per viaggiatori, bagagli e merci consegnate alla società di trasporti. Si consiglia di presentare i reclami per i bagagli immediatamente all’aeroporto presso la compagnia aerea di trasporto, presso la quale dovrà essere redatto verbale (cd. P.I.R.).

7.9
Il tour operator non risponderà per eventuali ritardi e segnala la possibilità che essi si verifichino per ragioni imprevedibili, ad es. condizioni tecniche, condizioni climatiche avverse o traffico stradale. Il viaggiatore, nella pianificazione delle connessioni, delle scadenze commerciali e dell’intera vacanza, dovrà prendere in considerazione anche la possibilità che si verifichi un significativo ritardo. In caso di ritardo (fatto salvo il ritardo di cui all’art. V delle condizioni generali di locazione delle imbarcazioni), anche nell’arrivo presso la destinazione di vacanza, il viaggiatore non avrà diritto di recedere dal contratto di viaggio.

7.10
Per le questioni qui non espressamente disciplinate, si applicheranno le norme di legge della Repubblica ceca, e in particolare la legge n. 89/2012 nel testo vigente e la legge n. 159/1999, in materia di condizioni di impresa e di svolgimento di attività nel settore turistico, nella versione vigente.

7.11
Ai sensi della legge n. 634/1992, in materia di tutela del consumatore, il cliente potrà rivolgersi all’Ispettorato commerciale della Repubblica ceca e avviare un procedimento di conciliazione extragiudiziale della controversia in materia di consumo. Contatti: Ispettorato commerciale ceco (Česká obchodní inspekce), Ispettorato centrale – dipartimento, ADR, Štěpánská 15, 120 00 Praga 2, e-mail: adr@coi.cz, sito internet: adr.coi.cz. nel caso in cui il viaggiatore abbia prenotato servizi online, avrà diritto a rivolgersi, per le controversie in materia di consumo, alla   „ONLINE DISPUTE RESOLUTION“, sito http://ec.europa.eu/consumers/odr/

VIII. Assicurazione di viaggio

8.1
Ciascun cliente è tenuto a stipulare un’assicurazione di viaggio per i viaggi all’estero. In caso di mancata stipulazione della polizza, il cliente si assumerà la piena responsabilità per i danni connessi al viaggio. Il tour operator suggerisce al cliente di munirsi di una polizza completa presso la Union poisťovňa, a.s., Filiale per la Repubblica Ceca, ID: 24263796, corrente in Praga 2 - Vinohrady, Španělská 770/2, CAP 12000. Contatti: tel.: +421 844 111 211, dall‘estero: +421 220 811 811, e-mail: union@unionpojistovna.cz, comprendente l’assicurazione per la eventuale cancellazione del viaggio, che sarà possibile stipulare al momento della sottoscrizione del contratto di viaggio. Le condizioni generali aggiornate possono essere scaricate all’indirizzo: https://www.unionpojistovna.cz/kcp/doc/vseobecne-poistne-podmienky.pdf.

Nel caso in cui si verifichi l’evento assicurato ovvero in caso di cancellazione del viaggio, compilare il modulo di contatto sul sito internet https://www.unionpojistovna.cz/kontaktni-formular, o contattare il servizio assistenza Eurocross tel.: +420 296 339 644 o +31 71 36 41 212.

 

IX. Obbligazioni del cliente

9.1
Il cliente è in particolare tenuto:

  • A pagare al tour operator il deposito di prenotazione e il saldo entro la data prevista.
  • a munirsi di un documento di viaggio valido, a sbrigare le altre formalità che non siano fornite dal tour operator, ad attenersi alle istruzioni scritte del tour operator e alle raccomandazioni orali del rappresentante del tour operator, 
  • a rispettare le condizioni delle singole compagnie di trasporto (ad es. peso del bagaglio etc.)
  • a rispettare gli altri obblighi indicati nel contratto di viaggio, comprese le condizioni contrattuali generali e le condizioni generali di locazione di imbarcazione.

9.2
Il viaggiatore è a conoscenza del suo stato di salute, delle sue condizioni fisiche e delle sue capacità (natatorie, di orientamento ecc.) ed è tenuto ad evitare di sopravvalutare le proprie forze e non mettere a rischio la propria vita o la vita di altri partecipanti al viaggio.

X. Tutela dei dati personali e GDPR

10.1
Il trattamento dei dati personali è disciplinato dalle norme di legge vigenti, in particolare dal Regolamento del Parlamento europeo e del consiglio n. 2016/679 del 27. 4. 2016, in materia di tutela delle persone fisiche nell’ambito del trattamento dati personali e in materia di libera circolazione di tali dati (GDPR), nonché dalla legge n.  110/2019 vigente nella Repubblica Ceca sul trattamento dei dati personali, nel testo vigente (nel prosieguo legge sul trattamento dei dati personali). Il tour operator   raccoglierà e tratterà i seguenti dati personali dei viaggiatori: nome, cognome, data di nascita, codice anagrafico, sesso, indirizzo di residenza, cittadinanza, numero di telefono, indirizzo e-mail, numero documento di viaggio, data di scadenza del documento, dati di pagamento.

10.2
Al fine di adempimento del contratto di viaggio o a eventuali ulteriori contratti di fornitura dei servizi turistici, il viaggiatore è messo a conoscenza del fatto che i suoi dati personali saranno concessi, nella misura strettamente necessaria, ad altri subfornitori di servizi che fanno parte del viaggio (vettori, alloggi, partner stranieri, guide, delegati, compagnie assicurative), eventualmente ai fini amministrativi e burocratici per raggiungere lo scopo del contratto di viaggio.

10.3
Il viaggiatore, quale titolare dei dati, dichiara che informerà puntualmente il compagno di viaggio della persona, o del suo rappresentante dal quale sia stato delegato a stipulare il contratto di viaggio, in merito all’uso e al trattamento dei rispettivi dati personali da parte del tour operator o da altri fornitori di servizi turistici (altri disponenti).

10.4
Il consenso del cliente al trattamento dei dati personali è necessario solo per lo scopo specifico, ossia al momento dell’inserimento nel programma fedeltà. Il tour operator è autorizzato a inviare ai propri clienti offerte promozionali senza il consenso suddetto. L’invio di comunicazioni commerciali potrà essere disdetto dal cliente inviando una mail all’indirizzo: info@gais.cz.

10.5
Le informazioni dettagliate sul trattamento dati e le informative sui diritti del viaggiatore connesse alla tutela e i dati personali sono riportate sul sito internet: https://www.gaisplachetnice.cz/it/trattamento-dati-personali. qualora il cliente ritenga che sia avvenuta una violazione delle norme relative al trattamento dati personali, avrà diritto a presentare reclamo presso gli organi di vigilanza. In Repubblica Ceca l’organo di vigilanza è costituito dall’Autorità per la tutela dei dati personali (ÚOOÚ). Maggiori informazioni sul sito: https://www.uoou.cz. In Italia l’organo di vigilanza è costituito dal Garante per la protezione dei dati personali, maggiori informazioni sul sito: https://garanteprivacy.it/

XI. Disposizioni finali

Il cliente, mediante la approvazione del presente contratto di viaggio, conferma di aver preso visione del suo contenuto, in particolare della misura dei servizi prenotati, delle condizioni contrattuali generali e delle condizioni generali di locazione dell’imbarcazione ed acconsente ad esse anche in nome di tutti i compagni di viaggio per conto dei quali abbia stipulato il contratto di viaggio. Il viaggiatore risponderà della correttezza dei dati personali riportati ed acconsente al loro trattamento ai sensi della legge sul trattamento dei dati personali, per le necessità del tour operator al fine di inviare offerte di servizi turistici.